Venezia, Tacopina accusa: «sistema calcio salva chi fa il furbo»

Spareggi salvezza Serie B, il Venezia calcio non ci sta. Dopo il ripescaggio del Palermo in Serie B, che costringe i lagunari a giocarsi i playout contro la Salernitana (il 5 e 9 giugno) per non retrocedere in C, quando invece tutti pensavano che Serse Cosmi fosse riuscito a salvarli, il presidente Joe Tacopina (in foto) annuncia ricorso al Tar in comunicato pubblicato sul sito del club.

«Quello che sta succedendo è inaccettabile – afferma Tacopina -. Chi non rispetta le regole alla fine in un modo o nell’altro la fa franca. I giudici lo hanno ritenuto colpevole riducendone però in maniera drastica la pena. Il messaggio che viene lanciato è grave – conclude -perché d’ora in avanti tutte le società si sentiranno autorizzate a commettere illeciti, tanto nella peggiore delle ipotesi verranno penalizzate ma conserveranno comunque la categoria». Il Palermo era stato retrocesso in Serie C per presunte irregolarità nella sua cessione e nella registrazione del marchio. La sentenza poi è stata ribaltata ripescando la squadra un tempo del vulcanico Maurizio Zamparini in B, ma con 20 punti di penalizzazione. (t.d.b.)

(ph. Facebook – Venezia Calcio)

Tags: ,