Poletti in Rai, Anzaldi (Pd): «salvinizzazione di Uno Mattina»

Michele Anzaldi, segretario dem della commissione di Vigilanza Rai, commenta con un post su Facebook l’assunzione di Roberto Poletti in Rai per condurre Uno Mattina. Poletti è l’ex direttore di Radio Padania e autore del libro “Salvini&Salvini – Il Matteo-Pensiero dall’A alla Z”. Per questo Anzaldi insorge e scrive: «la salvinizzazione di “Uno Mattina” rappresenta un’occupazione politica che non ha precedenti nella storia della Rai. E’ una plateale violazione del contratto di servizio. Il principale contenitore di informazione del servizio pubblico, oltre 3 ore di informazione ogni giorno sulla prima rete, viene consegnato a giornalisti marcatamente vicini a Salvini, assunti dall’esterno con danno alle casse della Rai, quindi dei cittadini. Come fanno a non dire nulla il direttore del Tg1 Carboni, corresponsabile della trasmissione, l’Usigrai, il consigliere eletto dai dipendenti Laganà, il presidente della Vigilanza Barachini, il presidente della Camera Fico?».

«Di Poletti, biografo di Salvini ed ex direttore di Radio Padania, si ricordano le dichiarazioni contro il canone in bolletta, quello stesso canone che ora verrà utilizzato per retribuirlo – continua Anzaldi -. Moderatore degli interventi di Salvini alle feste della Lega, di cui si è professato amico dai tempi della scuola, negli ultimi tempi in tv è comparso come difensore televisivo del ministro dell’Interno. Basta rivedere i video che girano in rete. Ad affiancarlo ci sarà la giornalista Paola Bacchiddu, che sostiene pubblicamente su Facebook Salvini, tanto da essere stata presente anche alla manifestazione pre elettorale in piazza Duomo a Milano. Come responsabile della trasmissione sembra che rimanga il portavoce di Foa, il presidente illegittimo voluto proprio da Salvini». (a.mat.)

(ph: imagoeconomica)

Tags: