Treviso, azienda cerca sarte ma non le trova: «tutti stilisti»

Il problema per molte aziende manifatturiere venete è sempre più quello di reperire personale qualificato. Lo sa bene anche il titolare della Tiemme di Badoere (Treviso) che si è sfogato nella trasmissione televisiva Tagadà di La7. Giuliano Secco cerca sarte da assumere anche a tempo indeterminato, ma non riesce a trovarle, né tramite agenzie per il lavoro, né tramite annunci.

«Nella moda escono tutti stilisti – spiega – ma qui servono persone che sappiano cucire. A fare la differenza non è più la macchina, ma il tocco umano. Ma serve gente giovane, con voglia di fare e competenze specifiche in un lavoro non certo facile. Se metto qualcuno a insegnare loro il mestiere, poi non lavora più». Secco ha già 14 dipendenti, ma nel suo settore l’età media è alta. «Servirebbero incentivi per fare formazione direttamente in azienda» aggiunge. (t.d.b.)

(ph. Shutterstock – UfaBiz Photo)