Multa ragazza «per eccesso di bellezza»: vigile nei guai

Fare il marpione può costare caro se sei un pubblico ufficiale in servizio. Lo sa bene un vigile uruguayano che ha multato una ragazza ferma a bordo della strada con la sua auto per un «eccesso di bellezza» che metterebbe a rischio la sicurezza degli altri automobilisti. Il vigile playboy ha anche aggiunto una dichiarazione al verbale: «ti amo».

Ovviamente la multa era fittizia e non ha implicato una vera sanzione economica, ma serviva come espediente per approcciare la ragazza attraente. Il vigile ha però utilizzato un vero foglio in dotazione e ora i superiori stanno indagando e valutando provvedimenti per il suo comportamento ritenuto poco serio. (t.d.b.)

(Fonte: Ilmessaggero)

(ph. PicMay – Shutterstock)