A Verona scuola media senza più libri: solo iPad

Il peso della cultura non deve pesare necessariamente sulla schiena dei bambini. Così, nella scuola media San Giuseppe di Verona gli alunni di due classi prime utilizzano l’iPad invece che i libri. Come riporta Manuela Trevisani su L’Arena di oggi, i ragazzi prendono appunti, studiano e fanno i compiti sul tablet.

Il dispositivo, come ha spiegato la preside dell’istituto, è acquistato dalle famiglie e appartiene quindi ai ragazzi che lo portano sia a scuola che a casa. Ha molti vantaggi come il costo, inferiore ai libri, il peso e la possibilità di interagire prendendo appunti e sfruttando i contenuti multimediali. (t.d.b.)

(ph. Shutterstock)