Bologna, rider 50enne muore investito da polizia: lavoratori in protesta

Ieri sera un fattorino 51enne che faceva le consegne a domicilio in scooter per una pizzeria di Bologna, Mario Marino Ferrara, è morto dopo essere stato investito da una volante della polizia «Allo sgomento si aggiunge la rabbia per l’ennesima morte bianca in questo settore del mondo del lavoro brutalmente deregolamentato – commenta la pagina Facebook “Riders Union Bologna” -, dove i lavoratori sono costretti a sottostare a condizioni disumane che li relegano in una situazione di crescente insicurezza e mancanza di tutele sulla propria incolumità fisica».

«Riders Union Bologna, così come le altre realtà presenti in Italia, denuncia questa situazione di degrado e di privazione di diritti e dignità dei lavoratori e delle lavoratrici da ormai anni. Stasera – annunciano -, organizzeremo un presidio di protesta per denunciare la morte di Mario ed esprimere piena vicinanza alla famiglia. È arrivato il momento – incalzano i rider – che le aziende e le istituzioni si facciano carico delle responsabilità che hanno portato all’ennesimo tragico epilogo». (r.a.)

Fonte: Adnkronos

(Ph. Shutterstock)

Tags: