Verona, arrestati trafficanti: trasportavano 4 kg di eroina e cocaina

La Guardia di Finanza di Verona ha arrestato quattro trafficanti internazionali di stupefacenti durante i controlli dei passeggeri in transito all’aeroporto Valerio Catullo. I trafficanti trasportavano oltre 2,8 chili di eroina e 1,2 chili di cocaina, per un totale di oltre 350 ovuli. Si tratta di tre uomini e una donna di origine nigeriana, di età compresa tra i 22 e i 29 anni, provenienti da Francoforte e Monaco di Baviera, fermati venerdì sera appena sbarcati a Verona. Insospettiti dal loro fare guardingo e dalla fretta, i finanzieri li hanno fermati per un controllo. I giovani hanno da subito mostrato segni di nervosismo, affermando di essere residenti in Italia in quanto rifugiati e rifiutando di rispondere sulle ragioni del viaggio.

Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e del Gruppo di Villafranca hanno così informato l’Autorità Giudiziaria e proceduto con gli approfondimenti medici del caso. Le radiografie hanno confermato i sospetti dei finanzieri. I quattro – nel frattempo ricoverati in via precauzionale presso i reparti di rianimazione degli ospedali di Verona, Villafranca, Peschiera e Negrar – sono stati arrestati con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e successivamente trasportati presso il carcere di Verona, dove resteranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Si stima che la droga avrebbe fruttato sul mercato non meno di 250mila euro. I quattro rischiano, una condanna fino a 20 anni di galera e una multa di 260mila euro. (r.a.)

Fonte: Adnkronos

(Ph. Shutterstock)