«Vicenza Pride, movimento Lgbt vuole amore contro odio»

«Lesbiche, gay, bisessuali e transgender sono purtroppo abituati a combattere contro l’intolleranza, l’isolamento e la violenza fisica. Ciononostante non cercano rivincite, ma oppongono l’amore all’odio, proclamando l’orgoglio di essere semplicemente loro stessi». Lo afferma in una nota la senatrice del Partito Democratico Daniela Sbrollini, annunciando che, con i colleghi consiglieri e parlamentari, sfilerà alla marcia del Vicenza Pride di sabato «insieme agli amici Lgbt, alle famiglie, alle associazioni e a tutti coloro che vogliono difendere la parità di diritti sancita dalla Costituzione».

«Ad imporcelo – aggiunge Sbrollini – è il nostro ruolo di rappresentanti dei cittadini e per questo ci auguriamo una grande partecipazione di amministratori, consiglieri e parlamentari, per ribadire, al di là del colore politico e delle proprie idee personali, l’impegno di tutte le istituzioni a “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”», come sancito dall’articolo 3 della carta costituzionale. (r.a.)

(Ph. Imagoeconomica)