Sblocca Cantieri è legge: approvato con 259 sì

La Camera ha approvato in via definitiva il decreto, lo Sblocca Cantieri è legge. I voti favorevoli sono stati 259, i contrari 75, gli astenuti 45. Hanno votato contro il Pd e Leu, si sono astenuti Fi, Fdi, Noi con l’Italia, i rappresentanti delle minoranze linguistiche del gruppo Misto. Al Senato l’ok era arrivato lo scorso 6 giugno.

Il testo era stato modificato, in particolare nell’articolo 1 che riguarda le sospensioni di alcune norme del Codice degli appalti. Altre novità riguardano le amministrazioni pubbliche: potranno scegliere i commissari di gara al loro interno e non più dall’albo costituto dall’Autorità Anticorruzione. È stato inoltre stabilito il ritorno degli appalti integrati: le amministrazioni non dovranno più fare i progetti esecutivi prima di affidare i lavori alle ditte vincitrici dell’appalto, ma saranno queste ultime a occuparsi di tutto. Decade poi l’obbligo per i Comuni non capoluogo di rivolgersi alla stazione unica appaltante. Cambia anche la soglia per il subappalto al 40%: fino ad ora il tetto era del 30%. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos

(ph: imagoeconomica)

Tags: