Senaldi (Libero): «veneti diversi da italiani, anche fisicamente»

Pietro Senaldi, direttore responsabile di Libero, ospite a Omnibus su La7, durante una discussione sull’autonomia ha sottolineato la differenza dei veneti rispetto agli italiani.

«So che qui a Roma non lo si capisce ma lì c’è voglia di autonomia regionale – ha detto -. Loro si ritengono una nazione: hanno la loro bandiera, la loro lingua, hanno anche un normotipo veneto che è diverso dal normotipo italiano. E lo si riconosce: la faccia di Zaia non la trovi in Calabria». (a.mat.)

(ph: screenshot Omnibus/La7)