Vicenza, neonato come corriere droga: mamma lo consegna a militari

I carabinieri della stazione di Schio, in provincia di Vicenza, hanno arrestato un marocchino pregiudicato di 39 anni dopo che la compagna si è rivola a loro consegnando il figlio neonato per proteggerlo, nel timore che fosse usato come corriere di droga. L’uomo era già destinatario del provvedimento di ordine di carcerazione di 2 anni e 7 mesi dopo un arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di 450 grammi di hashish e per la ricettazione di un televisore rubato all’hotel Eden di Schio.

La compagna tossicodipendente, il 16 agosto 2015, si era recata dai carabinieri per consegnare spontaneamente ai servizi sociali il proprio neonato perchè temeva di non poterlo più accudire e proteggere. A seguito del triste evento, è scattata una perquisizione domiciliare dove i militari hanno trovato la droga ed il televisore rubato. (a.mat.)

Fonte: Adnkronos