Padova, Lorenzoni: «avanti col tram, basta psicosi»

Il vicesindaco di Padova Arturo Lorenzoni torna sul recente deragliamento del tram alla Guizza. Come riporta Silvia Moranduzzo sul Corriere del Veneto di oggi nell’edizione di Padova e Rovigo a pagina 11, Lorenzoni parla di «psicosi» e insiste nel progetto di costruire un’altra linea a Voltabarozzo.

«Sul piano tecnico e su quello della sicurezza non c’è mezzo migliore – ha detto Lorenzoni -. Di bus elettrici da 12 e 18 metri ne abbiamo quattro e ne stiamo per acquistare un quinto, ma non sono sufficienti per la massa di padovani che devono spostarsi ogni giorno». Lorenzoni ha confermato l’arrivo di 56 milioni di euro da Roma per il Sir 3 a Voltabarozzo, nonostante la minaccia di bloccarli da parte dell’ex sindaco di Padova e attuale sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci. Intanto si attende la fine delle indagini sull’incidente alla Guizza da parte dell’ Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, organo periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. (t.d.b.)

(ph. Imagoeocnomica)