Monsignor Ravasi: «baciare crocefisso non fa di te un credente»

Il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e del Consiglio di Coordinamento fra Accademie Pontificie, in un’intervista al Corriere della Sera ha parlato di fede e religione e del comportamento dei cristiani. Anche se non l’ha nominato, è parso evidente il riferimento al ministro dell’Interno Matteo Salvini.

«Agitare il Vangelo, ostentare il rosario, baciare il crocefisso non fa di te necessariamente un credente – ha detto Ravasi -. Cristo perdona tutte le colpe, ma non sopporta le ipocrisie. Non esiste l’autosalvezza. Non ci si salva con le manifestazioni esteriori– ha aggiunto – ma con la profonda adesione alle scelte morali ed esistenziali». (t.d.b.)

(ph. Imagoeocomica)