Montegrotto, omaggio a Leonardo nella piscina più profonda del mondo

Un omaggio a Leonardo Da Vinci nella piscina più profonda del mondo a Montegrotto Terme (Padova). Per celebrare i 500 anni dalla morte, un’installazione che ricorda l’Uomo di Vitruvio meno 42,15 metri, costruita a misura di “quell’uomo”. Di Y-40®, eccellenza italiana divenuta in breve tempo il punto di riferimento per le attività subacquee e scientifiche per appassionati e non, provenienti da ogni angolo del pianeta, si festeggiano i 5 anni dall’apertura, il 5 giugno 2014. Molteplici le attività della piscina dei record: subacquea, apnea, teatro di grandi eventi, set fotografico e studio cinematografico, atelier d’arte con opere esposte alla Biennale di Venezia 2019, laboratorio di ricerca scientifica subacquea, dalla fisiologia umana all’assenza di gravità, sede di studio sullo sviluppo di avanzate tecnologie destinate all’acqua o allo spazio.

Per Leonardo Da Vinci ad essere senza misura era la perfezione della Natura. I subacquei possono sfidare nelle proporzioni l’Uomo Vitruviano, posando all’interno del cerchio e del quadrato del celebre disegno, ricreato in legno dal maestro Bruno Gobbato, autore anche della copia, in scala ridotta, del suo paracadute, con cui poter provare a salire grazie alla spinta dell’aria erogata dalla bombola stessa o scendere delicatamente nelle diverse piattaforme della piscina fino ad esplorare il cilindro che raggiunge la massima profondità. Quest’ultimo è scandito dai 12 pannelli ritraenti i disegni anatomici di Da Vinci, fino al celebre bambino in grembo, posizionato a -39 metri, come le settimane di gestazione. All’uscita dall’acqua, è la cupola geodetica ispirata all’icosaedro di Da Vinci ad accogliere tutti, subacquei e visitatori, ricostruita nel bar di Y-40®, dove poter ordinare un cocktail ispirato alla ricetta dell’acquarosa scritta dall’artista-scienziato sul Codice Atlantico custodito a Milano.

«In questo importante anniversario non potevamo esimerci dal celebrare il Genio italiano, alla nostra maniera – spiega l’architetto Emanuele Boaretto, ideatore e progettista di Y-40® The Deep Joy. – L’esposizione è destinata ai visitatori di Y-40®, ai ragazzi delle scuole e ai turisti delle Terme Euganee, gratuitamente per tutti. Questo perché le opere in acqua sono a profondità visibili anche dal tunnel trasparente che attraversa la piscina a -5 metri ed altre sono esposte nel bar della piscina dove, tra i cocktail, si potrà assaggiare quello all’acquarosa che Leonardo inventò e descrisse sul Codice Atlantico». (t.d.b.)

(ph. Y 40)