Pfas, ministro Costa: «limiti siano nazionali e zero»

Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha comunicato che «la prossima settimana firmeremo il decreto interministeriale per determinare i limiti ai Pfas che per noi devono essere Pfas zero. Questa è una battaglia che stiamo combattendo anche in Europa». La notizia è la prima sull’argomento dal 6 maggio scorso quando a Roma il ministro aveva presieduto una riunione tecnica preliminare alla costituzione del tavolo nazionale in materia chiesto da anni dalla Regione del Veneto.

«Nell’occasione Costa aveva anche dichiarato che entro un mese ci sarebbe stato il provvedimento – commenta in una nota l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin –ora apprendiamo da un tweet del ministro che la prossima settimana potrebbe essere, finalmente, quella giusta. Benissimo, in Veneto non aspettavamo altro. Ora non ci resta che aspettare il provvedimento, augurandoci che vengano fissati limiti restrittivi come in Veneto. E se ciò non fosse, per lo meno, ci piacerebbe che questo atteso provvedimento ministeriale mettesse la Regione del Veneto in grado di porre limiti più restrittivi – precisa, in conclusione, Bottacin – in sostanza offrisse sostegno giuridico e normativo all’amministrazione regionale per risolvere le oltre 50 cause alla quali ci troviamo a far fronte oggi per l’assenza di limiti nazionali. Tutto questo, vista la sensibilità del Ministro Costa in materia, non dovrebbe rappresentare un problema». (t.d.b.)

(ph. Imagoeconomica)