“Dieselgate”, Codacons: «10 mila euro a proprietari Porsche e Volkswagen»

L’inchiesta sulle emissioni truccate delle auto, cosiddetto “dieselgate“, condotta a Verona dal pm Marco Zenatelli si compone di un nuovo capitolo. Come riporta Il “Corriere di Verona” di oggi a pagina 9 infatti il Codacons ha presentato alla procura di Verona un esposto contro i ministri dell’Ambiente, della Salute e dello Sviluppo economico in cui si chiede che i proprietari di auto Porsche e Volkswagen vengano risarciti con 10 mila euro a testa. I veicoli coinvolti potrebbero essere 150 mila.

A marzo i periti incaricati dal gip veronese Raffaele Ferraro avevano stabilito che anche in Italia i software erano stati manomessi. L’associazione di consumatori presieduta dall’avvocato Carlo Rienzi ipotizza addirittura il reato di «concorso in omicidio colposo plurimo per omissione» a carico dei ministeri che non hanno vigilato sulle emissioni e sulle conseguenze che i dati falsati hanno provocato sull’ambiente e sulla salute. (t.d.b.)