Olimpiadi, Ca’ Foscari: «creeranno 13800 nuovi posti di lavoro»

Secondo la stima fatta dall’Università Ca’ Foscari di Venezia, in collaborazione con Unioncamere del Veneto, le olimpiadi invernali 2026 se verranno assegnate all’Italia creeranno 13.800 nuovi posti di lavoro in Veneto e Trentino Alto Adige. Il rapporto, che ha l’obiettivo di stimare l’impatto economico e fiscale delle olimpiadi Milano-Cortina sul sistema economico del Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano, è stato presentato dalla delegazione italiana al Comitato Olimpico Internazionale unitamente agli studi redatti dall’Università La Sapienza e dall’Università Bocconi.

Complessivamente, le spese e gli investimenti attivati dai Giochi olimpici Milano Cortina 2026 ammontano a 1.123.636.365 euro per la Regione Veneto e le province autonome di Trento e Bolzano. Il valore della produzione ammonta a 1.461.025.622 euro (con un moltiplicatore di 1,30) e quello del Pil a 839.086.009 euro (con un moltiplicatore di 0,75). (a.mat.)

(ph: Facebook Luca Zaia)