Olimpiadi, Zaia: «per Milano-Cortina assegno da 925 milioni di dollari»

All’indomani dell’assegnazione delle Olimpiadi 2026 a Milano-Cortina, il presidente del Veneto Luca Zaia esprime tutta la sua soddisfazione ai microfoni di “Non Stop News” su Rtl 102.5: «questa candidatura porterà un nuovo rinascimento, un incremento di Pil, questa candidatura, è bene ricordarlo, ci ha permesso già di avere un assegno staccato dal Comitato olimpico di 925 milioni di dollari, questo è quello che ha significato. Penso che con questa attività di promozione dello sport in questi tre giorni ci siamo guadagnati la giornata, no?».

«Per me è un doppio entusiasmo visto che ho voluto con forza questa Olimpiade, mi dicevano che ero un pazzo, che Cortina non avrebbe mai avuto le Olimpiadi e da lì son partito. Di strada ne abbiamo fatta e, come si dice, da soli si fa prima ma insieme si fa molta più strada per cui aver trovato l’accordo con la Lombardia è stata l’apoteosi. Non è stata una passeggiata perché gli svedesi sono stati avversari politici, si sono giocati tutte le loro carte, ieri alla sessione Cio si sono portati mezza Svezia, regina e principessa comprese, ma noi siamo stati più bravi».

E ai detrattori Zaia replica: «io dico sempre ai miei collaboratori che solo i pessimisti non fanno fortuna ed è questo il mood della nostra squadra, dobbiamo essere positivi. Questa candidatura è iniziata con le polemiche perché nel nostro Paese, unico al mondo, si fa la polemica sui costi, c’è sempre l’azzeccagarbugli della situazione, la realtà è che questi eventi cambiano la storia. E’ accaduto con Expo ma anche con altri eventi che ci assegnano alla storia, ancora oggi si ricordano le Olimpiadi Invernali del 2006 di Torino, noi abbiamo bisogno di grandi eventi, di visibilità, anche perché siamo imbattibili su questo fronte». (a.mat.)

(ph: Facebook Luca Zaia)

Tags: ,