Il bikini a Venezia costa caro: multa di 250 euro a turista canadese

Tolleranza zero a Venezia per chi non rispetta il decoro urbano. Lo ha provato sul suo portafogli una turista canadese di 23 anni che si era stesa a prendere il sole nei giardini Papadopoli indossando solo un bikini. La polizia urbana l’ha notata e l’ha multata applicando le ultime norme previste dal regolamento voluto dal sindaco Luigi Brugnaro. 250 euro di multa per la giovane turista che, secondo le norme, può arrivare anche fino a 500 e al daspo urbano, cioè all’allontanamento dalla città con ordine scritto e motivato.

Tra i divieti quindi quello di circolare nei luoghi pubblici o aperti al pubblico passaggio dei centri abitati, compreso a bordo di veicoli o imbarcazioni in tenuta balneare o a torso nudo. Non si può inoltre consumare alimenti e bevande seduti al suolo nei luoghi pubblici o aperti al pubblico passaggio dei centri abitati e vendere o somministrare per asporto alcolici o bevande in bottiglie in vetro prive di tappo o bicchieri in vetro. (a.mat.)

Fonte: Il Giornale

(ph: shutterstock)