“Comuni ricicloni”, Massaro: «Belluno sul podio nonostante Vaia»

Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro commenta la classifica dei Comuni rifiuti free stilata nell’ambito dell’iniziativa “Comuni ricicloni” di Legambiente, nella quale il capoluogo veneto di montagna figura al terzo posto. Rispetto al 2018, a Belluno la produzione di secco procapite scende da 73,5 a 73,1 kg per abitante, mentre la percentuale di raccolta differenziata cresce dall’80,6% all’82,1%. «Un grandissimo successo, ottenuto nonostante il passaggio di Vaia – commenta il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro – . Non possiamo infatti dimenticare come, a fine 2018, abbiamo dovuto smaltire una quantità eccezionale di materiale indifferenziato, derivante dalle operazioni di pulizia e recupero in seguito al passaggio dell’uragano di fine ottobre».

Altro aspetto da sottolineare è «il raggiungimento di questo risultato grazie al sistema di raccolta stradale, spesso considerato di qualità inferiore rispetto al porta a porta; un sistema che ci permette anche di contenere i costi e di mantenere così la tariffa più bassa d’Italia. Riuscire a bilanciare questi due fattori è un aspetto che ci inorgoglisce molto», aggiunge ancora Massaro. «Un podio i cui meriti vanno indubbiamente ascritti ai cittadini, sempre più sensibili alle tematiche ambientali, e a una gestione del ciclo dei rifiuti di eccellenza», gli fa eco l’assessore alle politiche ambientali, Stefania Ganz. (t.d.b.)

(ph. Imagoeconomica)