Incendio Brendola, Ulss 8: «moria di pesci per mancanza di ossigeno»

I risultati delle analisi di oggi di Arpav confermano l’assenza di valori significativi di diossine e furani nell’aria. L’Ulss 8 in una nota ribadisce quindi «l’assenza di rischi per la salute delle persone in ambiente esterno. Attualmente risulta invece critica la situazione relativa all’inquinamento delle acque superficiali».

«Tenuto conto delle condizioni di ossigeno già basse per le alte temperature del periodo, si ritiene che i composti sversati abbiano determinato un ulteriore consumo di ossigeno e la conseguente moria di pesci. Seguiranno aggiornamenti. A titolo precauzionale permane inoltre il divieto di consumo di frutta e ortaggi coltivati nel Comune di Brendola, in attesa dell’esito dei campionamenti».

(ph: Gruppo Facebook Sei di Lonigo se…)