Colpo di calore: morto dopo due giorni di agonia

Si era sentito male venerdì, uno dei giorni più caldi di sempre, e, dopo 48 ore in gravi condizioni all’ospedale Ca’ Foncello, a Treviso, è spirato.

Italo Dal Mas, operaio 48enne di Pianzano di Godega, aveva appena terminato la sua giornata di lavoro e stava guidando per tornare a casa, quando ha dovuto accostare e fermarsi a causa, presumibilmente, di un colpo di calore. Purtroppo il ricovero immediato e le cure non sono stati sufficienti.