Colline Prosecco, è partito il business immobiliare

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono da pochissimo state inserite nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco e il business immobiliare sembra già partito, come testimonia una nota stampa arrivata in redazione oggi dal titolo “Comprare casa tra le Colline del Prosecco”.

Secondo l’analisi del mercato «La zona più richiesta di Conegliano è quella del primo anello al di fuori del Centro Storico, ai piedi del Castello, servita e allo stesso tempo vicina alle strade che conducono a sentieri panoramici immersi nel verde. E’ presente inoltre una buona richiesta di rustici da parte di famiglie locali che ricercano tagli da 80 a 150 mq con giardino, preferibilmente ubicati oltre 10 km al di fuori della mura cittadine. Le soluzioni da ristrutturare hanno valori che vanno dai 500 ai 1000 € al mq, mentre per quelle già ristrutturate variano dai 1300 ai 2000 al mq».

«Per quanto riguarda l’offerta di terreni da destinare a vigneti è rara, ancor di più nella zona di Valdobbiadene, dove ci sono terreni con denominazione Doc – conclude la nota -. Questi ultimi possono arrivare a costare intorno a 50 € al mq contro una media di 15 € al mq per terreni senza denominazioni Doc. I primi sono acquistati prevalentemente da aziende agricole. La zona pregiata ed unica del Cartizze a Valdobbiadene può arrivare ad avere terreni con un valore di 100/120 € al mq».

(ph: shutterstock)