Strage Jesolo, ragazzi insultati sui social

«Non erano né drogati né ubriachi, erano bravi ragazzi, chi doveva guidare beveva una Coca Cola». Così la madre di Leonardo Girardi, (in foto con la fidanzata Eleonora) uno dei 4 ragazzi morti sabato notte a Jesolo, si sfoga in un’intervista di Davide De Bortoli sul Gazzettino di oggi.

Milena Smaniotto, questo il nome della donna, spiega di aver letto sui social in questi giorni commenti poco piacevoli, che alla luce dei fatti sono insulti che pesano come macigni, sulle cause del tragico incidente. Parole insinunanti la guida in stato alterato da alcol o droghe da parte dei giovani. Ma lei nega categoricamente:«È ora di finirla, chi scrive queste cose abbia rispetto per le nostre famiglie. Non guardo più i social perché gli occhi mi scoppiano».

(ph Facebook)