No vax veneti contro M5S: «Hanno tradito, non li votiamo più»

«Sui vaccini il Movimento 5 Stelle ha fallito e tradito le promesse fatte in campagna elettorale». Inizia così la durissima lettera del Corvelva, il coordinamento veneto per la libertà delle vaccinazioni, che, come riporta Mauro Favaro sull’edizione di Treviso di oggi del Gazzettino, segna la rottura definitiva dei no vax nei confronti del M5S a causa della posizione sui vaccini, a loro dire mutata drasticamente passando dall’opposizione al governo.

Il Corvelva aveva deciso di commissionare a proprie spese a due laboratori una serie di analisi qualitative su alcuni vaccin. «Il partito che si ergeva a paladino della democrazia diretta – scrivono i no vax annunciando che non voteranno più il M5S -non solo è rimasto sordo, ma ha attaccato pubblicamente un’associazione di privati cittadini». Nel frattempo la conferenza Stato-Regioni deve ancora esprimersi su come procedere per le sanzioni da comminare alle famiglie che non hanno risposto all’obbligo vaccinale dei figli.

(Ph. Shutterstock)