Precipita in un burrone cercando funghi

Attorno alle 19.30 il Soccorso alpino di Alleghe è stato allertato per il mancato rientro di un cercatore di funghi.

L’uomo, Corrado Pinè, un sessantenne di Alleghe (Belluno), era partito in mattinata da casa e aveva appuntamento con un parente nel pomeriggio, ma non si era mai presentato. Dalla triangolazione delle celle telefoniche, carabinieri e soccorritori sono risaliti a un’area di bosco sopra lo Stadio del ghiaccio, dove la prima squadra a muoversi ha rinvenuto l’auto parcheggiata.

È quindi iniziata la perlustrazione della pista da sci e della zona boscata e, poco dopo, 200 metri più sopra, è purtroppo stato rinvenuto il corpo senza vita dell’uomo, che era ruzzolato per una cinquantina di metri da una scarpata finendo in un sentiero in località Al Col.

Una volta ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma ricomposta e imbarellata è stata trasportata fino alla strada, per essere poi accompagnata alla cella mortuaria