Carabiniere ucciso a coltellate: fermati due americani

Aggiornamento ore 19:30: Sono due cittadini americani i sospettati di aver avuto un ruolo nel furto del borsello e poi nell’omicidio del carabiniere. I due ragazzi sottoposti a stato di fermo dalla procura saranno ascoltati a breve nella caserma dei carabinieri di via in Selci dai magistrati.

L’Arma dei Carabinieri è in lutto per la morte di Mario Cerciello Rega, vice brigadiere colpito questa notte a Roma con 8 coltellate per il furto di un borsello per la cui restituzione venivano chiesti 100 euro. L’assassino è poi riuscito a scappare e ora è partita la caccia. Cerciello Rega si era sposato appena un mese fa. «Prenderemo quei bastardi e li condanneremo ai lavori forzati a vita» ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

(Fonte: Adnkronos)

(Ph. Facebook – Mario Cerciello Rega)