Caldo, allarme ginecologi: «Niente ghiaccioli nelle parti intime»

La dottoressa Sarah Welsh, dalle pagine di Metro.co.uk lancia un’allarme piuttosto curioso dovuto al caldo più o meno intenso che stiamo vivendo da qualche tempo. «Non mettete i ghiaccioli nella vagina, è pericoloso. Il ghiaccio infatti può attaccarsi alla pelle delicata della vagina e causare danni anche gravi. Inoltre inserire qualsiasi alimento nella vagina può introdurre microbi, interrompendo il suo normale equilibrio e consentendo a un ambiente di crescita batterica e allo sviluppo di infezioni».

«Il ghiaccio a contatto con il calore del corpo si scioglie velocemente e così il liquido come qualsiasi altra cosa con colorante alimentare, colorante, profumo o alti livelli di zucchero avrà un impatto negativo sul pH vaginale e sul lattobacillo e potrebbe aumentare il rischio di infezione vaginale come mughetto e vaginosi batterica», ha concluso la ginecologa.

(ph: shutterstock)