Venezia, stangata sugli abusivi del turismo: 15 mila euro di multa

Le operazioni della Guardia di Finanza. Nel mirino anche le gite pubblicizzate su internet

La Guardia di Finanza di Venezia, nell’ambito della sua azione di contrasto all’abusivismo nel settore delle guide turistiche e dei tour in barca per i canali, ha sanzionato nei giorni scorsi tre persone con multe dai 1000 ai 4000 euro, per esercizio dell’attività di guida turistica in mancanza di autorizzazione. In altri tre casi è stata contestata la mancata certificazione dei corrispettivi percepiti da parte di guide regolarmente abilitate e dotate di partita Iva.

Sono stati inoltre effettuati controlli ai cosiddetti “boat tour”, ossia a giri in barca a pagamento per i canali di Venezia, della durata di circa un’ora e talvolta accompagnati da aperitivo, offerti su siti internet specializzati ai turisti per lo più stranieri. In due  casi è stato riscontrato che l’imbarcazione utilizzata per il “boat tour” era una semplice unità da diporto, utilizzabile solo per fini privati e non per giri turistici a pagamento. Ai responsabili è stata applicata una sanzione pecuniaria dell’importo minimo di 2775 euro ed è stata revocata la patente nautica.

(Ph Publicdomainpictures.net)