Vicenza, piazza Castello transennata: «Illogico»

Il consigliere di opposizione di Vicenza Ennio Tosetto (Vinova-Dalla Rosa sindaco) interviene sulle nuove ringhiere metalliche in piazza Castello, volute per delimitare il traffico pedonale e proteggerlo dal passaggio di mezzi pubblici. La scelta era già stata criticata dai residenti. «Ho visto in questi giorni foto e filmati di Piazza Castello con i percorsi pedonali delimitati e transennati con strutture metalliche, in parte già usate come stalli per biciclette, illogico intervento messo in opera alla chetichella nel mese di agosto» spiega Tosetto in una nota.

Il consigliere ha presentato un’interrogazione al sindaco Francesco Rucco: «Chiedo perché non sono stati coinvolti i Consiglieri Comunali attraverso la competente commissione; se sono stati coinvolti coloro che esercitano la propria attività sulla Piazza Castello; quale è il costo totale dell’intervento su piazza Castello; se sono previsti lavori similari in altre parti del centro storico e il relativo quadro economico di spesa;se ci sono i pareri favorevoli e le autorizzazioni degli enti competenti (Soprintendenza) e di averne copia unitamente ai relativi progetti e relazioni; perché non sono state utilizzate queste risorse per altri interventi più necessari e urgenti, come ad esempio la riparazione e sigillatura del porfido in numerose contrà del centro storico, da Corso Palladio a Corso Fogazzaro primo tratto, per iniziare l’elenco; se è stato predisposto un piano organico di manutenzione delle strade in porfido del centro città, dove c’è il quotidiano tema della sicurezza per tutti i pedoni che vi transitano». (t.d.b.)

(Ph. Facebook – Pd Vicenza)