Amore gay tra due tunisini, finisce a coltellate

Erano arrivati in Italia proprio per cercare di vivere in serenità il loro amore. In Tunisia, infatti, l’omosessualità è punita anche con tre anni di reclusione

Loro sono due ragazzi neanche 30enni arrivati in Italia dalla Tunisia per cercare di vivere in serenità il loro amore. Nella loro patria, infatti, l’omosessualità è punita anche con tre anni di reclusione. Ma non è servito a molto. Uno dei due, infatti, sabato sera è stato accoltellato da tre cugini del compagno a due passi da Prato della Valle a Padova. Spaventato e sanguinante, il giovane è scappato a casa dove i suoi familiari l’hanno soccorso. Poi è scattata la vendetta finita con uno degli aggressori preso a bottigliate in testa. Ma non finisce qui perchè nel frattempo si fa avanti un terzo nordafricano che tenta di colpire nuovamente il 29enne omosessuale e finisce per ferire anche un poliziotto.

Il tutto si conclude con tre persone finite all’ospedale, un arresto e una denuncia. I militari, dopo essere finalmente riusciti a calmare le acque, scoprono che tutti gli stranieri protagonisti di questa vicenda sono irregolari e con precedenti penali. Sono state così avviate le pratiche per l’espulsione.

(ph: shutterstock)

Tags: ,