Costa caro il tuning alla Fiat 600: multa e carta di circolazione ritirata

Il giovane bellunese è stato denunciato perché, nell’auto, gli agenti delle Volanti hanno trovato un coltello

Nel pomeriggio del 12 agosto, un equipaggio della locale Squadra Volanti, notava transitare per via Internati e Deportati in direzione Salce, una Fiat 600 di colore rosso che destava l’interesse degli operanti in quanto aveva subito una classica operazione di “tuning”. Raggiunta la vettura in fondo a viale Europa gli agenti, appuravano che alla guida vi era un giovane bellunese.

Successivamente mentre accertavano che il mezzo aveva subito una nutrita serie di modifiche alla caratteristiche originali, tra cui la sostituzione del volante, l’abbassamento del veicolo, i retrovisori non originali e il filtro dell’aria modificato in maniera artigianale, potevano notare un coltello con doppia lama affilata, nella pronta disponibilità del conducente per l’offesa della persona, ubicato nel vano portaoggetti centrale, sito davanti alla leva del cambio, sotto il cruscotto dell’autovettura.

Il giovane, dopo gli approfondimenti posti in atto dalla Polizia, è stato sanzionato amministrativamente, per le modifiche apportate alla sua fiammante Fiat 600, con una sanzione in pagamento in misura ridotta di  431 euro e con conseguente ritiro della carta di circolazione e penalmente per il possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, ove rischia la pena dell’arresto da un mese ad un anno ed un ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

Tags: ,