Minaccia con coltello turisti: arrestato ladro in Porsche

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Peschiera del Garda hanno tratto in arresto C. H., cittadino austriaco, 55 anni e nullafacente, in flagranza dei reati di rapina aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere. La mattina di Ferragosto a Lazise era stata segnalata una rapina ai danni di turisti tedeschi. Inviata sul posto una pattuglia, i carabinieri hanno subito raccolto le testimonianze.

Le vittime della rapina hanno raccontato che si erano recati al porto per fare colazione e avevano iniziato a scattare alcune fotografie del posto. In quel momento hanno notato un uomo alto, robusto e calvo, vestito solo con i pantaloni e scalzo che, dopo aver parcheggiato la propria autovettura Porsche 911, aveva iniziato a passeggiare nella piazzetta del porto con un atteggiamento strano e successivamente aveva cominciato a seguirli. Ad un tratto, C. H. si è avvicinato ai malcapitati e, con fare minaccioso, ha puntato contro di loro un coltello a serramanico, intimando di consegnargli i telefoni cellulari. Subito dopo aver ottenuto ciò che voleva, l’uomo si è allontanato.

I militari, giunti al porto, sono riusciti a fermare e a bloccare l’uomo che proprio in quel momento stava per risalire in macchina. Una volta perquisito, i carabinieri hanno trovato i telefoni dei turisti nonché di un coltello a serramanico della lunghezza di 22 cm. Inoltre si è scoperto che sulla vettura su cui viaggiava pendeva una richiesta di sequestro da parte della polizia austriaca.