Controllore estorceva denaro a migranti senza biglietto

Un ferroviere padovano 50enne è stato denunciato per concussione dalla procura di Padova. Indagini della Polfer

Quando pizzicava qualche migrante senza biglietto, anziché comminare la multa, si faceva dare del denaro contante, certo del silenzio degli stranieri. E’ andata male a un ferroviere 50enne di Padova, che adesso dovrà rispondere dell’accusa di concussione.

L’inchiesta è partita dalle numerose segnalazioni arrivate negli uffici della Polfer delle stazioni venete da parte delle vittime. Scattata l’indagine, è stato individuato l’accusato e la procura di Padova ha deciso di proseguire a suo carico.