Degrado a Verona, sgomberato fortino “arredato”

Giacigli abusivi con tanto di oggetti decorativi come un’anfora e ceste di vimini

Proseguono i controlli della Polizia locale per contrastare il degrado e le occupazioni abusive a Verona. Dopo gli ultimi sgomberi lungo i Bastioni, questa mattina gli agenti sono entrati a Forte Procolo per monitorare la situazione, a seguito di alcune segnalazioni arrivate al Comando. All’interno del compendio di via da Levanto non è stata riscontrata alcuna presenza irregolare, ma probabilmente nei giorni scorsi qualcuno si era accampato nel cortile esterno.

È stato trovato, infatti, del materiale abbandonato, tra cui sedie e contenitori, e un giaciglio fatto ad opera d’arte, con tanto di arredo e persino oggetti decorativi, come un’anfora e delle ceste in vimini. Subito dopo i controlli, gli operatori di Amia sono intervenuti per ripulire l’area e mettere in sicurezza gli spazi. Gli agenti hanno tolto il lucchetto di accesso all’area, che qualcuno aveva sostituito, e ne hanno messo uno nuovo.