La “Dolce vita” versione veneziana: multate ed espulse due norvegesi

Le due 28enni avevano deciso di dedicarsi ad un bagno notturno nel Rio Cannaregio, verso l’una e mezza ma è arrivata la polizia locale

Forse volevano superare la “rivale” svedese, Anita Ekberg: dopo il tuffo nella fontana di Trevi, la nuotata nel canale di Venezia. Ma è andata male, anzi, malissimo.

Una pattuglia in servizio di controllo in centro storico a Venezia,  ha sorpreso in flagranza di balneazione due cittadine norvegesi che, in abbigliamento intimo, stavano nuotando nel Rio di Cannaregio in prossimità del Ponte dei Tre Archi. La due giovani, di 28 anni, residenti a Bergen, avevano deciso di dedicarsi ad un bagno notturno verso le ore 01.30 prima di rientrare nel bed and breakfast in cui pernottavano.

All’arrivo della pattuglia, allertata dalla sala operativa, gli operatori di Polizia locale hanno trovato una piccola folla, nonostante l’ora tarda. Le due donne sono state fatte salire sul motoscafo di servizio e condotte nella sede della sezione natanti, dove una delle due ha accusato un lieve malessere. Accompagnate alla struttura ricettiva per il controllo dei passaporti, le due donne sono state sanzionate con 450 euro ciascuna e fatte oggetto di Ordine di allontanamento.

(Ph Booking.com)