Frontale in moto: morto dopo una settimana

Non ce l’ha fatta Giampietro “Giampy” Favorido, il padovano coinvolto in un incidente domenica scorsa a Pomposa. Resta gravissima la compagna

Dopo una settima di agonia nell’ospedale Maggiore di Bologna, si è spento Giampietro Favorido, il motociclista 44enne coinvolto in un gravissimo incidente appena sei giorni fa, a Codigoro, nel Ferrarese. All’uomo, padovano di Pontelongo, alpino, erano già stati amputati un braccio ed una gamba: le sue condizioni sono sembrate subito disperate. Resta in gravissime condizioni la compagna R.N., ricoverata a Cesena.

Lo schianto

Erano le 11 e mezza di domenica scorsa. La coppia era in sella ad una Honda e stava percorrendo la Romea, quando, all’altezza dell’Abbazia di Pomposa, si è scontrata frontalmente con la Punto guidata da un 70enne di Ariano Polesine. A bordo c’era anche la moglie. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, sarebbe stata l’auto a invadere la corsia su cui viaggiavano i padovani, per compiere un sorpasso. L’impatto è stato violentissimo e, per Giampietro, fatale.