«Se non puoi sedurla, puoi sedarla»: bufera su vicesindaco di FdI

Loris Corradi si è presentato alla sagra di Roverè con una maglietta shock che ha fatto il giro dei social. La Lega costretta a smentire che sia un suo tesserato

E’ comparsa su tutti i quotidiani nazionali la foto del giovane vicesindaco di Roverè, Verona: Loris Corradi è salito sul palco della festa del paese con una maglietta con davanti la scritta «Se non puoi sedurla…» e dietro «Puoi sedarla».

Sui social si sono susseguiti decine di post di condanna, tanto che la Lega ha dovuto smentire che Corradi fosse un proprio tesserato, come inizialmente era stato diffuso: il vicesindaco era il coordinatore di Fratelli d’Italia nel 2018.

Quello lanciato dalla maglietta di Corradi non è solo un messaggio non solo moralmente condannabile ma potrebbe prospettare anche il reato penale di «istigazione alla violenza». Al momento né il diretto interessato né alcun esponente della giunta ha commentato la vicenda.