In attesa del Padova: il Vicenza a media inglese, crisi Virtus

L’Arzichiampo, al Menti, è sfortunato contro il Gubbio e prosegue nella serie di pareggi

Buon punto dell’LR Vicenza, in campo ieri a Carpi. Le due squadre hanno sostanzialmente giocato un tempo a testa, con l’11 di Riolfo che va in vantaggio al primo minuto della seconda frazione con Maurizi.  Di Carlo cala gli assi Rigoni e Vandeputte e, al 71′ Marotta trova il gol.

Carpi Nobile; Rossoni (83′ Clemente), Boccaccini, Ligi, Sarzi Puttini; Saber (64′ Fofana), Pezzi, Carta (90’+2 Lomolino); Maurizi (83′ Saric); Vano, Biasci (83′ Carletti). Allenatore: Giancarlo Riolfo
A disposizione: Rossini, Celeste, Varoli, Saric, Van der Heijden, Lomolino, Grieco, Fofana, Carletti, Clemente, Zerbo, Simonetti.
L.R. Vicenza  Grandi; Bruscagin, Cappelletti, Padella, Barlocco; Zonta (63′ Rigoni), Cinelli, Emmanuello (56′ Vandeputte); Giacomelli (77′ Zarpellon); Arma (63′ Guerra), Marotta (77′ Saraniti). Allenatore: Domenico Di Carlo
A disposizione: Albertazzi, Bizzotto, Bonetto, Liviero, Bianchi, Scoppa, Rigoni, Vandeputte, Zarpellon, Tronco, Guerra, Saraniti.
Arbitro: Ermanno Feliciani di Teramo, assistenti Simone Teodori di Fermo e Giacomo Pompei Poentini di Pesaro
Reti: 49′ Maurizi (CAR), 71′ Marotta (VI)

Dalle 15

Arzignano Valchiampo – Gubbio 1-1

Giallocelesti in vantaggio con Maldonado allo scadere della prima frazione, gli umbri agguantano il pari a metà della ripresa con l’unico vero pericolo creato. Risultato davvero beffardo per un Arzignano che per le numerose occasioni create, a cui si aggiungono anche due clamorosi legni, avrebbe meritato sicuramente di più.

ARZIGNANO: Tosi, Pasqualoni, Maldonado (37′ st Hoxha), Balestrero, Cais (23′ st Flores Heatley), Rocco, Peretta, Tazza, Bachini, Pattarello (44′ st Ferrara), Casini (37′ st Valagussa). All. Colombo.

GUBBIO: Ravaglia, Konatè, El Hilali, Munoz (1′ st Cinaglia, 14′ st Bangu), Bacchetti, Meli (1’st Lakti), Sbaffo, De Silvestri, Malaccari (1′ st Cesaretti), Filippini, Manconi (38′ st Sorrentino). All. Guidi.

ARBITRO: Cherchi Luca

Reti: 44′ pt Maldonado (A), 20′ st Cesaretti (G)

Virtus Verona – Cesena 0-2

E’ già aria di crisi per i rossoblù di Fresco, con un punto in 3 partite che vale l’ultima posizione in classifica. Al Gavagnin si è visto un brutto primo tempo da parte di entrambe le squadre; all’avvio della ripresa i veronesi ci provano, e si vedono annullare un gol, ma alla fine esce il Cesena, che insacca due gol in 5 minuti.

V. VERONA (4-3-2-1): Giacomel; Lavagnoli, Curto, Sirignano, Manfrin; Manarin (21′ st Lupoli), Di Paola, Cazzola (30′ st Marcandella); Da Silva (21′ st Magrassi), Casarotto; Odogwu. A disp.: Chiesa, Santacroce, Pellacani, Rossi, Danieli, Gasperi, Merci, Pinton, Onescu, Marcandella. All.: Fresco

CESENA (3-4-3): Agliardi; Ricci, Brignani, Sabato; Capellini (21′ st Franchini), Franco, Rosaia, Giraudo (42′ st Ciofi); Borello (36′ st Cortesi), Butic (36′ st Sarao), Zerbin (1′ st Zecca). A disp.: Marson, Stefanelli, Valeri, Brunetti, De Feudis, Valencia, Pantaleoni. All.: Modesto

ARBITRO: Simone Gallipò di Firenze.

RETI: 25′ st Butic, 30′ st Butic

Modena -Padova è in programma domani alle 20.30.

(Ph LR Vicenza)