«Torna al tuo paese»: insulti razzisti contro Egonu dopo la sconfitta

La giocatrice di punta dell’Imoco Conegliano è nata a Cittadella. L’Italia è tornata a casa con una medaglia di bronzo ma questo non è bastato a fermare l’odio sui social

Dopo l’eliminazione in semifinale agli Europei di pallavolo, la marcatrice azzurra Paola Egonu è stata bersagliata sui social da insulti razzisti. Nonostante l’Italia sia comunque tornata a casa con la medaglia di bronzo, questo non è bastato a fermare l’odio social.

Odio al quale la giocatrice di punta dell’Imoco Conegliano ha deciso di rispondere nell’intervista post partita. «Intanto oggi abbiamo vinto questo bronzo, abbiamo giocato questa partita, c’eravamo noi in campo. Per tutte queste persone che ci hanno criticate, che guardassero la loro vita prima». Egonu ha inoltre ricordato a chi ha scritto «tornatene al tuo Paese» di essere nata a Cittadella e di vivere a Conegliano da quest’anno.

(ph: shutterstock)