Decapita gatto per vendetta: a casa sua ecstasy e marijuana

Un 33enne nato a Noventa Vicentina (Vicenza) e residente ad Arcole (Verona) è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Le indagini sono partite a seguito di una segnalazione inquietante: un 23enne di nazionalità senegalese residente a Lonigo, nei pressi della propria abitazione, aveva trovato il corpo di un gatto con la testa mozzata. Secondo i carabinieri il gesto era un’intimidazione da ricondurre a dei dissidi  con l’arrestato.

A seguito di una perquisizione, nella sua abitazione sono state rinvenuti 10 grammi di ecstasy, che equivalgono a 20 dosi e venticinque grammi di marijuana, oltre a materiale necessario al confezionamento.