Porto Marghera, Brugnaro: «Dove sono i 250 milioni promessi dal governo?»

Firmati prima con il governo Renzi, poi con l’esecutivo giallo-verde. «Ma di quei soldi, ad oggi, non abbiamo avuto nulla»

«Quei 250 milioni “firmati” dal governo per chiudere i marginamenti di sicurezza nel sito di interesse nazionale di Porto Marghera vanno trovati. È inutile altrimenti fare gli ecologisti, perché siamo davanti ad un danno ambientale». Queste le parole del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, in audizione alla Commissione parlamentare d’inchiesta sugli illeciti ambientali. I lavori, ha ricordato il primo cittadino, sono terminati al 95% ma devono essere conclusi altrimenti sono inutili.

I finanziamenti erano stati già decisi nel “patto per Venezia”, firmato con il Governo Renzi, e il Comune li aveva nuovamente richiesti al precedente governo giallo-verde, ottenendo l’impegno che 70 milioni li avrebbe messi il ministero dell’ambiente, gli altri sarebbero stati trovati in altri capitoli di bilancio. «Noi di quei soldi ad oggi non abbiamo avuto nulla», ha concluso Brugnaro.

(ph: imagoeconomica)