«Autonomia non arriva? Rovesciare cisterne di prosecco per protesta»

Il direttore di Rete Venete e Antenna Tre Luigi Bacialli ha lanciato ieri sera una curiosa provocazione nel corso del programma da lui condotto Focus che aveva come ospiti, tra gli altri, l’imprenditore Ivan Palasgo, il consigliere regionale Maurizio Conte e l’assessore Manuela Lanzarin. La trasmissione è iniziata mettendo sul piatto il tema dell’autonomia e intervistando alcuni cittadini padovani, apparsi molto scettici sul fatto che il nuovo governo possa portare a termine la riforma molto attesa dal Veneto, soprattutto dopo il referendum, dal quale sono trascorsi quasi due anni.

Rievocando la protesta dei Tea Party di Boston contro le tasse nel ‘700, quando furono gettate in mare casse di te’, ma anche quella più recente e tutta veneta delle quote latte del 1997, quando a Vancimuglio (Vicenza) fu sversato del letame sull’Autostrada e contro la polizia, Bacialli ha detto: «Chissà che un giorno, se non arriva all’autonomia,da qui non partano delle autobotti cariche di prosecco per creare poi un allagamento. Pensiamo a qualcosa di significativo per il Nordest».

(Ph. Focus Rete Veneta Screenshot)