Vuole gettarsi dal Grappa, salvato dai carabinieri

L’uomo, un 45enne di Vicenza, è stato rintracciato grazie al cellulare

Una tragedia evitata ieri mattina grazie alla tempestivita’ con cui i carabinieri di Bassano del Grappa hanno coordinato l’attivita’ di ricerca di un 45enne italiano, residente a Vicenza, che in mattinata si era allontanato da casa, non prima di aver lasciato sul tavolo della cucina un bigliettino con il suo proposito suicida.

Provvidenziale si è rivelata la chiamata della moglie ai carabinieri al 112 poco prima delle 8 e l’immediata attivazione del sistema di geo-localizzazione del telefono cellulare, che ha permesso di collocare l’uomo in zona Santa felicita di Romano d’Ezzelino, ai piedi del Grappa.

Le pronte ricerche effettuate in zona dai carabinieri della sezione radiomobile, in collaborazione con i colleghi di Romano d’Ezzelino e carabinieri forestali, assieme ai vigili del fuoco intervenuti nel frattempo sul posto in ausilio, hanno consentito di individuare dapprima la sua motocicletta e poi di rintracciare l’uomo un po’ disorientato sotto ad un costone di roccia.

La motivazione che avrebbe spinto il 45enne a tentare di compiere il gesto drammatico, sarebbe riconducibile al suo stato depressivo, che gia’ in passato lo aveva portato a tentare un anologo atto.
dopo i primi soccorsi da parte del personale medico del 118, l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Bassano  e ricoverato presso il reparto di psichiatria.