Il derby di B: un Chievo spietato affonda il Venezia in 10

La tattica coraggiosa di Dionisi non ha pagato: i veronesi portano a casa i tre punti

L’esperienza pesa, eccome. Un appunto da segnare nel taccuino di Dionisi, che ha azzardato, facendo però onore al campo amico. Il bilancio della partita di ieri al Penzo, però, parla chiaro: 2 gol subiti e 3 punti nel sacco di Marcolini.

L’episodio che dà la svolta a Venezia – Chievo è al 4′ del primo tempo: Aramu si fa espellere per un fallo su Esposito. L’allenatore dei lagunari non cambia assetto e continua ad attaccare ma senza successo. Va in rete invece al 44′ Giaccherini, grazie a un liscio di Cremonese. 1 a 0. I veronesi chiudono la partita al 18′ del secondo tempo, con Djordjevic.

Venezia – Chievo 0-2

RETI: 44’ pt Giaccherini, 19’ st Djordjevic

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Zuculini (25’ st Di Mariano), Fiordilino, Maleh (34’ st Lollo); Aramu; Bocalon, Montalto (25’ st Capello). A disposizione: Pomini, Lakicevic, Casale, Ceccaroni, Vacca, Caligara, Gavioli, Senesi, Zigoni. All.: Alessio Dionisi.

CHIEVO (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Vaisanen, Cesar, Brivio; Segre, Esposito (1’ st Garritano), Obi; Giaccherini (11’ st Vignato); Meggiorini, Djordjevic (45’ st Rodriguez). A disposizione: Pavoni, Nardi, Cotali,  Frey, Rigione, Leverbe, Pina Nunes, Bertagnoli, Pucciarelli. All.: Michele Marcolini.

ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone

ASSISTENTI: Salvatore Affatato di Domodossola e Andrea Zingarelli di Siena

QUARTO UOMO: Daniel Amabile di Valdagno.

AMMONITI: Esposito, Garritano, Maleh, Zuculini, Obi

ESPULSI: 4’ pt Aramu

RECUPERO: 1’ pt + 4’ st

SPETTATORI: 4.205

(Ph Venezia FC)