Trovata morta nel bagno: aperta un’inchiesta

La vittima è una 45enne romena. L’appartamento di via Ca’ Baroncello, a Bassano, è stato posto sotto sequestro

Domenica, poco prima delle ore 18, i carabinieri di Bassano del Grappa, su segnalazione del coinquilino nonché suo ex compagno, sono intervenuti in via Cà Baroncello di Bassano, per il decesso di una donna 45enne di origine romena, residente da tempo in città.

Il coinquilino, un connazionale 55enne, operaio, dopo aver trascorso il weekend con i figli presso alcuni famigliari nel padovano, all’atto di rincasare aveva rinvenuto il corpo esanime della donna e così aveva provveduto a chiamare all’istante i carabinieri. Sul posto i militari intervenuti hanno constatato l’effettiva presenza della donna riversa a terra nel bagno e , intervenuto il personale del Suem, nel è stato constatato il decesso. L’uomo era separato dalla vittima, però continuavano a vivere insieme.

I primi accertamenti eseguiti dal Carabinieri della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Bassano del Grappa propendono nel ritenere che la morte sia intervenuta per cause naturali. Tuttavia trattandosi di una donna alquanto giovane, si è ritenuto di eseguire alcuni approfondimenti ed intanto l’appartamento è stato posto sotto sequestro.

La salma è stata trasportata presso le camere mortuarie dell’ospedale “San Bassiano” a disposizione del sostituto Procuratore di turno Salvadori e nel corso della mattinata di domani 18 settembre è stato fissato l’esame autoptico da parte del medico legale nominato ad hoc .

Tags: ,