Spaccia ai domiciliari: il giudice lo lascia a casa

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri di Verona in flagranza di reato

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Sezione Radiomobile di Verona hanno arrestato un trentunenne tunisino perché colto a spacciare 2,6 grammi di eroina ad un cinquantatreenne italiano.

La vera notizia è che l’arrestato svolgeva la sua attività mentre era detenuto in regime di arresti domiciliari per lo stesso reato Il graduato che si è presentato alla porta per eseguire il controllo di routine non si aspettava certo di coglierlo sull’uscio di casa intento a cedere eroina in cambio di 60 euro. I due hanno invano tentato di disfarsi dello stupefacente, lo spacciatore è finito in cella mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura. Stamane, il giudice ha convalidato l’arresto e disposto che lo straniero tornasse ai domiciliari in attesa del processo fissato per il 31 ottobre prossimo.

Tags: ,