Hellas – Milan: nessun coro razzista

Il giudice sportivo non ha preso alcun provvedimento perché il referto arbitrale non ne ha riferito

Tanto rumore per nulla. Le vibranti denunce da parte della Gazzetta dello Sport e Sky contro la tifoseria dell’Hellas Verona, per aver urlato slogan e cori razzisti contro i giocatori del Milan Kessie e Donnarumma, sono cadute nel vuoto. La società aveva subito respinto al mittente le accuse con un tweet, provocando lo sdegno sui social network. La giustizia sportiva ha messo fine al dibattito: nei referti, né l’arbitro della partita né i commissari federali hanno fatto alcun cenno ad episodi razzisti. Rientra, quindi, l’allarme per possibili divieti per la partita a Torino con la Juventus, in programma sabato alle 18.