Treno scontato se ti porti la bici per andare al lavoro o a scuola

Obiettivo intermodalità, soprattutto nel binomio treno-bici. Sono varie le iniziative contenute nel Piano Regionale dei Trasporti recentemente presentato dall’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti, Elisa De Berti, tra le quali anche degli sconti consistenti agli abbonati di Trenitalia che decidono di acquistare una bicicletta pieghevole, trasportabile in treno, con la quale raggiungere da casa la stazione di partenza e dalla stazione d’arrivo il proprio luogo di lavoro.

Oggi la giunta regionale del Veneto ha approvato una delibera con la quale si destinano 280 mila euro complessivi per assicurare forti agevolazioni sul pagamento dell’abbonamento a quegli utenti ferroviari di Trenitalia che acquistano una bicicletta pieghevole nel periodo di validità dell’apposito bando: l’iniziativa entrerà in vigore con il pagamento degli abbonamenti validi dal 1 ottobre 2019 e scadrà il 24 gennaio 2020 (ultimo rinnovo possibile gennaio 2020) e, in ogni caso, fino al raggiungimento dell’importo stanziato, “ma stiamo già lavorando – precisa l’assessore – per prorogare questa opportunità fino a settembre 2020.

Più precisamente, a coloro che aderiscono all’iniziativa e dimostrano di aver comprato una bici pieghevole che, ripiegata, abbia dimensioni non superiori a cm. 80x110x45, verrà applicata una riduzione sull’acquisto di un abbonamento ferroviario trimestrale o annuale, a tariffa regionale Veneto 40/21 o trimestrale a tariffa regionale Veneto 14-VE, per una quota fino a un importo massimo di 150 euro.

«Incentivando l’uso della bicicletta, soprattutto per spostamenti di carattere sistematico come casa–scuola e casa–lavoro, si contribuisce alla diminuzione del traffico veicolare privato, a una riduzione dell’inquinamento atmosferico, si assicura una minor spesa di trasporto e parcheggio e si favorisce un salutare esercizio fisico», sottolinea l’assessore. Questa iniziativa sarà allargata nei prossimi mesi anche agli abbonamenti relativi ai servizi gestiti da Sistemi Territoriali S.p.A. sulle linee Rovigo – Verona, Rovigo – Chioggia e Adria – Mestre.

L’iniziativa “In treno in bici” entrerà in vigore il prossimo 24 settembre e gli sconti potranno essere applicati sull’acquisto di abbonamenti validi dal 1 ottobre 2019 e dai mesi successivi fino a gennaio 2020 (termine ultimo il 24 gennaio) o, in ogni caso, fino al raggiungimento dell’importo stanziato. In caso di successo, l’iniziativa potrebbe essere prorogata. Per beneficiare dello sconto sarà sufficiente recarsi dal 24 settembre in una biglietteria Trenitalia e presentare la fattura/ricevuta o lo scontrino fiscale che attestano chiaramente l’acquisto nel corso del 2019 di una bicicletta pieghevole che, una volta ripiegata, abbia le dimensioni non superiori a 80x110x45 cm. stabilite per il trasporto gratuito in treno.

Maggiori informazioni si possono ottenere nelle biglietterie e uffici informazioni di Trenitalia e sul sito della Regione Veneto.

(ph: shutterstock)