Morto il clochard dato alle fiamme a luglio

Il senzatetto romeno è deceduto all’ospedale Borgo Trento di Verona, disposta l’autopsia

Non ce l’ha fatta Vasile Todirean, romeno senzatetto di 42 anni, che a luglio era stato trovato esanime alla stazione di Villafranca, Verona, dopo essere stato picchiato e dato alle fiamme. L’uomo è morto ieri, mercoledì, all’ospedale Borgo Trento di Verona. Ora si procederà con l’autopsia sul corpo del clochard per capire se le cause del decesso siano ricollegabili all’aggressione o se dovute ad altri fattori. Nel primo caso cambierebbero i capi d’accusa per gli imputati, a cui verrebbe contestato l’omicidio. In questo momento sono tre le persone accusate di tentato omicidio, tra cui un paio di senzatetto, comunque appartenenti al gruppo che gravita nello scalo ferroviario. Due si trovano in carcere, un terzo uomo invece è agli arresti domiciliari.

(leggi anche Clochard dato alle fiamme: accusati restano in carcere)

Tags: ,